Ocratossina vino

L'ocratossina è una tossina sintetizzata da alcuni funghi tra i quali gli Aspergillus e Pennicillium, può essere prodotta su diversi tipi di substrati ed è costituita da un derivato cumarinico legato ad un amminoacido, la fenilalanina.

Questa tossina (OTA) è in grado di contaminare diversi prodotti: vino, birra, cereali, cacao, caffè, ma anche alimenti di origine animale, come per esempio le carni suine.

L'OTA è una sostanza nefrotossica, che provoca alterazioni irreversibili ai reni. Per quanto concerne il vino, le muffe responsabili attaccano l'uva in fase di maturazione, e producendo ocratossina la trasmettono al vino nelle prime fasi della vinificazione.

Il laboratorio ISB avvalendosi della tecnologia SACI ha sviluppato una metodica in grado di determinare la presenza della ocratossina in campioni di vino senza nessuno step di purificazione.

Scarica la pubblicazione

Ocratossina nel vino    139 KB

Scarica il modulo di richiesta
Analizziamo le vostre richieste: contattaci
Analisi sicurezza alimentare