Droghe nei capelli

Il vantaggio di utilizzare il capello come matrice di poter evidenziare tracce di sostanze illegali assunte anche diversi mesi prima dell'esame.

Nei capelli e possibile monitorare l'utilizzo delle seguenti sostanze stupefacenti:

  • marijuana
  • cocaina (incluso crack)
  • oppiacei (inclusa eroina, morfina, metadone e codeina)
  • anfetamine
  • MDMA (ecstasy)

La metodica sviluppata da ISB in grado di determinare la presenza del metabolita THC-COOH prodotto dopo l'assunzione di THC.

Scarica la pubblicazione

Droga nei capelli    232 KB

Scarica il modulo di richiesta
Analizziamo le vostre richieste: contattaci
Analisi sicurezza alimentare